Processo del libro di ricette di GP: in più il nostro editore alimentare risponde ad alcune domande

Nato e cresciuto a Palo Alto, di goop food editor (e co-autore di GP su È tutto facile ), Thea Baumann ha fatto un giro del mondo prima di atterrare nel nostro quartier generale di Santa Monica. Sebbene sia andata a Barnard e abbia studiato lingua e letteratura francese, qualcosa l'ha portata a una scuola di cucina (apparentemente taco night, con la sua famiglia, che spiega di seguito), e così si è iscritta al Cordon Bleu prima di frequentare una manciata di ristoranti francesi e poi Chez Panisse e Quince a San Francisco. E poi ha abbandonato la vita da ristorante a chef privato per una famiglia a Los Angeles, l'abbiamo incontrata attraverso goppo l'amica Sam Traina e il medico le hanno chiesto di aiutarla a cucinare un pranzo improvvisato per dei buoni amici. Ha preparato un pranzo di insalata fattoush ispirato a Ottolenghi (ne troverai uno simile in È tutto facile ), cavolfiore arrosto con za'atar, melanzane arrosto con tahini e granita di clementine, e poi praticamente non ha lasciato il goppo cucina dal momento che, sviluppando ricette con GP sia per il sito che È tutto facile . Di seguito, le abbiamo posto alcune domande sul loro processo e su come l'intera faccenda si è riunita.

Domande e risposte con Thea Baumann

Q

Come hai fatto tu e GP a mettere insieme questo libro di cucina? Da dove avete iniziato ragazzi?

UN

I compagni di GP, tutte mamme impegnate e lavoratrici, avevano chiesto espressamente un libro di cucina per la notte feriale facile, quindi conoscevamo i parametri con cui stavamo lavorando. Ed era ovvio che quasi tutto doveva essere approvato dai bambini. Quindi abbiamo avuto un grande dibattito su come organizzare i capitoli, ricette che sapevamo di voler includere e poi abbiamo iniziato a cucinare. Dal momento che ufficiale goppo Il quartier generale a quel tempo era letteralmente a casa sua, la cucina era il nostro ufficio, il che rendeva davvero facile testare le ricette e collaborare. Se stava cucinando qualcosa per se stessa o per i bambini, io ero lì per prendere appunti che era in giro per assaggiare le ricette su cui stavo lavorando e cucinavamo insieme per quanto consentito dai programmi.

Q

Qual è il processo per sviluppare insieme le ricette? Come tieni traccia delle regolazioni?

UN

Può essere complicato perché entrambi siamo cuochi molto istintivi per natura. Gwyneth, in particolare, è una specie di vortice in cucina: improvvisa costantemente sugli ingredienti e non credo di averla mai vista usare un misurino. Ho imparato a seguirla mentre cucinava, prendendo più appunti e assaggiando il più spesso possibile durante il processo. Una volta che era soddisfatta del prodotto finale, avrei rifatto la ricetta per assicurarmi che avesse lo stesso sapore. Un trucco: pre-misurare gli ingredienti prima di iniziare e poi vedere cosa rimane alla fine. Almeno ci porterebbe nel campo da baseball.

Q

Sappiamo quali sono le avversioni alimentari di GP: quali sono le tue?

UN

Non molti, ma devo dire che non sono un grande fan dei sapori affumicati, dei piatti di carne con frutta (mi piace che i miei piatti salati siano esattamente questo) o dei dolci stucchevoli. Mi capita anche di pensare che il formaggio blu e l'aceto balsamico siano abusati: adoro il sapore di entrambi, ma non penso che appartengano sbriciolati o spruzzati su così tante cose, indiscriminatamente.

accumulo di lievito nei sintomi del corpo

Q

Quali sono le tue stampelle / i tuoi punti di riferimento quando sviluppi ricette e organizzi cene?

UN

La mia inclinazione è quella di mettere la scorza di agrumi e le erbe fresche su quasi tutto, in particolare il coriandolo. Sono un maniaco del coriandolo. Adoro anche lo scalogno nel condimento per l'insalata, l'olio di sesamo tostato rende tutto buono e sono decisamente nel punto che quasi tutto è meglio con un uovo in cima.

Q

Qual è stato il primo piatto che hai imparato? Quanti anni avevi?

UN

Crescendo, i miei genitori ci hanno incoraggiato a dare una mano in cucina. Piccole cose come grattugiare il formaggio per la notte del taco o aiutare a mescolare gli ingredienti del polpettone con le nostre mani. A volte mi veniva affidato il compito di preparare il condimento per l'insalata: era solo olio d'oliva, aceto di vino rosso, sale all'aglio e un mix di erbe italiane essiccate, ma a 5 anni sembrava un risultato piuttosto grande.

Q

Quando hai capito che volevi dedicare la tua vita al cibo?

UN

Sono sempre stato interessato al cibo, ma penso che abbia fatto davvero clic quando frequentavo la scuola di cucina. Non ho mai temuto o abbandonato la lezione (cosa che non posso dire di nessuna scuola precedente), mi sono ritrovato a sognare ad occhi aperti le ricette che volevo testare e sono stato orgoglioso di ciò che ho fatto in un modo che non avevo mai avuto con nient'altro. Per non dire che ero un pessimo studente al college, non lo ero, semplicemente non mi ero mai sentito così personalmente connesso e investito in qualsiasi cosa avessi fatto prima.

Q

Cosa preparate per cena tu e tuo marito Oscar quasi tutte le sere?

UN

Dipende molto da quanto è impegnativa la settimana (non siamo decisamente al di sopra dell'ordinare la pizza) ma alcune cose da fare includono: semplice carne o pesce alla griglia con una grande insalata verde una sorta di finto intruglio pho/ramen con brodo di pollo dal congelatore, soba o spaghetti di riso dalla dispensa e qualunque verdura abbiamo in frigo e omelette o uova strapazzate. Ogni domenica compriamo questa fantastica lattuga all'Hollywood Farmer's Market e teniamo sempre in frigo un vasetto di vinaigrette fatta in casa. In questo modo, possiamo essere sicuri di entrare in qualcosa di verde ogni sera, anche se siamo esausti e vogliamo solo panini al formaggio grigliato.

Q

Cosa ti intimidisce, semmai, in cucina?

UN

Suppongo che l'unica cosa che mi intimidisce ancora sia cucinare grossi pezzi di manzo costoso. Cucino così raramente qualcosa come un intero filetto o una costoletta arrosto in piedi che ogni volta che lo faccio mi indovina. Finora non ho avuto disastri (incrociamo le dita), ma a differenza della maggior parte degli errori in cucina, non c'è niente che tu possa fare davvero per aggiustare un filetto troppo cotto e questo mi fa impazzire.

Q

Quali sono le cinque cose che secondo te ogni buon cuoco casalingo dovrebbe possedere?

UN

1. A buon coltello da chef , un buon spelucchino , e una pietra per affilarli. 2. Un microplane (uso il mio tutti i giorni per grattugiare l'aglio e scorzare i limoni, tra le altre cose). 3. Un bene padella in ghisa . 4. Buon sale. Può sembrare sciocco, ma questo fa davvero la differenza. Mi piace il sale kosher Diamond Crystal per cucinare e il sale Maldon per la finitura. 5. Un paio di ricette infallibili nella manica che puoi cucinare ad occhi chiusi. Ad esempio, mio ​​marito ha uova strapazzate, salsa alla bolognese, panini al formaggio grigliato (il segreto è la senape di Digione) e questo fantastico piatto di pollo brasato messicano che mangiamo sempre giù. Padroneggiare quei piatti semplici gli ha dato la sicurezza necessaria per provare cose più complicate, e ora è uno dei migliori cuochi casalinghi che conosco.

Q

Libri di cucina preferiti?

UN

Oh amico, ce ne sono così tanti. Amo i libri di cucina di David Tanis, Un piatto di fichi e altre ricette e Cuore del carciofo e altri viaggi in cucina di Jaques Pépin La tecnica è un'ottima risorsa quando hai bisogno di una rinfrescata su come disossare un pollo o fare una classica salsa olandese Giorgio Locatelli's Fatto in Italia Momofuku perché è una lettura così divertente Cena domenicale a Lucques , Il ricettario del caffè Zuni , niente di Ina Garten, di David Lebovitz La mia cucina parigina e Lo scoop perfetto , e quello di Marcella Hazan Marcella Cucina , per dirne alcuni.

Le due ricette preferite di Thea da È tutto facile

  • Asparagi Mimosa

    Asparagi Mimosa

    Questo contorno retrò è uno dei nostri modi preferiti per servire gli asparagi. Perfetta per il brunch, un pranzo leggero o come contorno per la cena, questa combinazione è un classico per una buona ragione.

    Ottieni Ricetta

  • Polenta Morbida Con Pomodorini Arrostiti

    Polenta Morbida Con Pomodorini Arrostiti

    Questo piatto adatto ai bambini ha un sapore incredibile e si prepara in meno di 30 minuti: cosa si può volere di più? È un contorno elegante per qualcosa come il pollo arrosto o semplicemente una bistecca alla griglia, ma è abbastanza sostanzioso da essere servito anche come piatto principale.

    Ottieni Ricetta